Blog
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 192

07
Nov

Come lo Yoga può aiutare a combattere l'Artrosi

Post in Blog

Dolore alle articolazioni e ridotta mobilità articolare sono solo alcuni dei campanelli d'allarme che potrebbero indicare l'insorgere di artrite reumatoide e artrosi. Queste problematiche, in realtà davvero comuni, rappresentano un ostacolo spesso invalidante per il compimento di molte semplici attività quotidiane. Sollevare pesi, salire le scale o addirittura camminare - in presenza di questi fastidiosi disturbi - potrebbero infatti diventare azioni difficili da portare a termine. La soluzione?

Secondo la rivista scientifica americana 'Journal of Rheumatology' sarebbe davvero molto semplice: basterebbe inserire tra le proprie abitudini quotidiane una sessione mirata di yoga. La scoperta delle incredibili proprietà benefiche dello yoga sulla salute delle articolazioni è da attribuire a uno studio di recente condotto dall'Università Johns Hopkins di Baltimora.

Lo studio è stato condotto su due gruppi di volontari colpiti da patologie alle articolazioni. Al primo gruppo è stato proposto un programma quotidiano di yoga, con esercizi mirati da svolgere da soli nell'arco di due mesi, mentre il secondo è stato tenuto a riposo come gruppo di controllo. Solo tra i pazienti aderenti al programma di yoga si è registrata una sostanziale riduzione del dolore e un significativo aumento della mobilità articolare. Come spiegato dalla dottoressa Susan J. Bartlett, coordinatrice della ricerca, lo yoga è la disciplina fisica perfetta per chi soffre di artrosi e artrite reumatoide. Già numerosi studi avevano messo in evidenza i benefici di questa attività sul tono muscolare, sul funzionamento del cuore e dell'apparato circolatorio e sulla riduzione dello stress. A questi risultati, quindi, occorre oggi aggiungere gli effetti positivi procurati alle articolazioni di tutto il corpo, in particolare a quelle delle ginocchia e alla schiena.

Basterebbe praticare con costanza lo yoga per almeno due mesi di seguito per percepire un sollievo crescente dal dolore e per recuperare flessibilità e mobilità. Gli effetti, percepibili anche a distanza di ben 9 mesi di riposo, portano con sé anche un netto miglioramento della qualità della vita quotidiana e i conseguenti benefici per l'umore. 

Per ottimizzare i risultati dello yoga sulle articolazioni è necessario approcciarsi a un programma fisico mirato, che tenga conto dei limiti personali del soggetto e delle specifiche problematiche articolari che lo colpiscono. A questo scopo è d'obbligo consultare il medico, che saprà indicare con sicurezza quali sono i limiti iniziali del vostro stato fisico per indirizzare l'attività verso gli esercizi più adatti a trattare ciascuna patologia. Lo sforzo dovrà infatti tenere conto della sofferenza articolare di ognuno, incrementando giorno per giorno il carico poco alla volta, senza mai condurre a pericolosi eccessi che potrebbero essere controproducenti per il benessere fisico.

Letto 2794 volte