I nostri studi rimarranno chiusi per ferie dal 02/08/2019 all’01/09/2019 Per prenotare le visite scrivete una mail a: info@saluteok.it o lasciate un messaggio in segreteria al: 06.50.41.847 Verrete ricontattati al nostro rientro
PATOLOGIE

Tallonite

Post in Patologie

Il termine tallonite, (o talalgia plantare), identifica nel linguaggio comune una condizione infiammatoria-dolorosa del tallone. Più frequentemente tale patologia si verifica negli sportivi, anche se non è infrequente la comparsa nelle donne e negli anziani.

COME SI MANIFESTA
La tallonite può essere provocata da vari fattori:
· la presenza del cosiddetto “sperone calcaneale”, una sporgenza ossea del tallone che può essere congenita o formarsi successivamente;
· il sovrappeso;
· calzature non idonee;
· terreni non idonei;
· prolungata attività sportiva, con eccessive sollecitazioni o contusioni della superficie plantare del piede;
· artrosi astragalo-calcaneale;
· alterazioni della postura;
· gotta;
· tumori;
· patologie reumatiche.

COSA FARE
Tutte queste condizioni possono causare l’infiammazione dei tessuti molli della regione sottocalcaneale, (fascia plantare, formazioni muscolo-aponeurotiche, borse sierose, tendini, tessuto sottocutaneo, tessuto cutaneo), definendo il classico quadro clinico della tallonite.
Una volta definita la causa, (lo specialista provvederà a prescrivere adeguate indagini diagnostiche, come Rx, ecografia, RM, esame posturografico), la terapia consisterà, (ad eccezione naturalmente dei casi di pertinenza chirurgica), nel riposo, nell’uso eventuale di plantari cosiddetti “di scarico” e nella fisioterapia: questa sarà rappresentata dall’uso di crioultrasuoni, (una nuova e molto efficace terapia), stretching del tendine di Achille, ionoforesi.
Nei casi più difficili lo specialista, (fisiatra, ortopedico, medico sportivo), potrà effettuare qualche seduta di infiltrazioni o di mesoterapia.
Successivamente, per evitare le recidive, occorrerà, sulla base della diagnosi, rimuovere i fattori causali.

Altro in questa categoria: « Spondilolistesi Tendinite »